FLASH NEWS

a cura della Segreteria Organizzativa Nazionale SIMG - Società Italiana di Medicina Generale e delle Cure Primarie

lunedì 10 novembre 2014

RAPPORTO INFLUENZA STAGIONE 2014-2015 - 1° Bollettino Settimanale dell'Influenza

BOLLETTINO DELLA SOCIETA’ ITALIANA DI MEDICINA GENERALE 
a cura di Aurelio Sessa 


Inizia come ogni anno, e questa è la sesta stagione consecutiva, la pubblicazione del bollettino settimanale dell’influenza da parte di SIMG. Il bollettino settimanale riporterà ogni settimana il numero dei casi stimati sulla base della rilevazione epidemiologica- 

Il mese di novembre si caratterizza come il mese vaccinale per eccellenza in quanto le vaccinazioni offerte alla popolazione a rischio trovano il loro compimento prima di tutto da parte dei medici di famiglia che sono in prima linea in questa attività. 

Una prima novità di questa stagione è che, con più di un mese di anticipo rispetto alle altre annate, è stato isolato il primo caso di influenza (sottotipo A/H3N2) a Bari in una bimba di 3 anni ricoverata presso il Policlinico di Bari.

Non possiamo dire o predire se ciò avrà un impatto epidemiologico differente rispetto alle altre annate (una stagione più lunga? maggior numero di casi? una stagione influenzale che finirà prima?). 
Potremo dare una risposta strada facendo perché l’attività dei medici sentinella è iniziata il 13 ottobre. Oltre 1000 medici in Italia e quasi 25000 in Europa sorveglieranno dal punto di vista epidemiologico e virologico l’andamento dell’influenza.
Una seconda novità consiste nell’innalzamento dell’obiettivo ottimale di copertura vaccinale negli ultrasessantacinquenni e nei gruppi a rischio al 95% come riportato dal nuovo Piano Nazionale della Prevenzione Vaccinale (75% come obiettivo minimo!).
Una terza novità prevede la disponibilità di un vaccino antiinfluenzale tetravalente (che si affianca al “classico” trivalente) che conterrà due ceppi B (invece di un unico) insieme ai due ceppi A. Ciò potrà permettere di avere una copertura più ampia essendosi ripetuto, nel corso delle stagioni precedenti, una co-circolazione di due ceppi B (lineaggi B/Victoria e B/Yamagata) con numerosi casi di influenza B (fino al 30-35% di tutti i casi di influenza). 


42°-43° e 44° settimana 2014 (13 ottobre - 2 novembre) 

IN ITALIA

Nel corso di queste prime tre settimane di rilevazione mediamente 700 medici sentinella, con un denominatore di popolazione di circa 900.000 assistiti, hanno segnalato complessivamente 1302 casi di influenza clinica.  

L’incidenza, pertanto, in queste tre settimane è calcolata in una media di 0.48 casi per 1000 abitanti. Settimana 2014-42 

Rapportando questo dato all’intera popolazione italiana si stima che, nel corso delle prime tre settimane di rilevazione del mese di novembre siano state colpite da influenza complessivamente 87.600 persone. 




E’ possibile visionare il grafico dell’andamento dell’influenza sul sito dell’Istituto Superiore di Sanità (www.iss.it/iflu

Dal Centro Interuniversitario di Ricerca sull’Influenza e Infezioni Virali (CIRI-IV), che riceve informazioni da circa 400 medici sentinella di 10 Regioni con un denominatore di popolazione di circa 600.000 unità, sono stati segnalati, nelle ultime tre settimane del mese di ottobre, complessivamente 4167 casi di infezioni delle vie aeree. L’incidenza media per settimana delle infezioni delle vie aeree da virus non influenzali (ARI = Acute Respiratory Illness) è stata del 2.38 per mille che significa 428.400 persone su tutto il territorio nazionale. (www.influciri.it). 




Queste infezioni colpiscono prevalentemente i piccoli (0-4 anni: circa il 10 per mille) e i giovani (5-14 anni: circa 3 per mille). 







IN EUROPA 

41 dei 53 Paesi della Regione Europea hanno trasmesso i dati di sorveglianza che dimostrano attualmente una bassa intensità dell’influenza in generale, in 8 Paesi vengono segnalati casi sporadici mentre in due (Azerbaijan e Bulgaria) vengono riportati dati in crescita. Dei 459 tamponi eseguiti su pazienti con influenza clinica, solo il 2% è risultato positivo per influenza (A e B). (www.flunewseurope.org














Nessun commento:

Posta un commento

il tuo commento sarà sottoposto a moderazione da parte dei redattori